Anche nell’Europa dei 28 l’Italia resta fanalino di coda, conti sempre in rosso.

Persino la Grecia nel 2016 presenta un surplus mentre il nostro paese continua ad avere un deficit. Ultimi in classifica per entità del debito governativo: mai cosi’ elevato negli ultimi dieci anni!

Nella cartina tra i paesi virtuosi in verde oltre a paesi come la Germania ecco apparire dal 2016 anche la Grecia; che un paese portato negli ultimi anni a simbolo degli effetti negativi della crisi finanziaria riesca a far meglio dell’Italia è una sorpresa di cui naturalmente i media non parlano. La censura di partito del PD è imperante, a partire dal primo ministro Gentiloni che sentendosi ormai in campagna elettorale continua a ripetere la favoletta che il nostro paese non sia piu’ fanalino di coda dell’Europa: una falsità totale!

Nella tabella che segue i dati dettagliati, già commentati ieri nel post: Gentiloni “dà i numeri” parlando dell’Italia in Europa.



Quanto al debito pubblico i numeri dell’Italia sono andati peggiorando di anno in anno come si puo’ facilmente evincere dal grafico che segue, ricavato dai dati pubblicati da Eurostat in data 24.10.2017 e qui riportati in dettaglio nella relativa tabella; al fine di poter meglio correlare all’incremento del nostro debito pubblico nel periodo 2011-2016 i diretti responsabili, sono stati evidenziati i nomi dei presidenti del Consiglio succedutisi nei vari periodi:

Non ritengo ci sia granché da aggiungere in quanto i numeri ed i nomi dei responsabili sono di per sè esplicativi! L’Italia nel 2016 si posiziona all’ultimo posto, il 28° su 28 paesi…..nessuno ha fatto peggio, e qualcuno osa dire che non siamo piu’ il fanalino di coda: ipocriti buffoni! Ipocriti in quanto ritengono che i cittadini bevano acriticamente le loro fandonie senza cercare di informarsi in via utonoma e buffoni perché certe affermazioni fanno solo ridere…per non piangere.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *